Ci eravamo salutati a Cava de’ Tirreni (Sa) nel dicembre del 2012. Alla Sala Teatro “Luca Barba” aveva appena finito di presentare l’ultimo suo lavoro editoriale dell’epoca, “Vipera”, sesto libro di Ricciardi, il commissario ambientato nella Napoli degli anni ’30.

A “Vipera” (Premio Viareggio, Premio Camaiore) sono seguite, poi, altre “avventure” del commissario Ricciardi, (In fondo al tuo cuore, Anime di vetro, Serenata senza nome, Rondini d’inverno, Il purgatorio dell’angelo e Il pianto dell’alba – tutti pubblicati da Einaudi Stile Libero), che lo hanno “consacrato” come uno dei principali autori e scrittori della letteratura italiana.

Un altro suo lavoro editoriale, “I Bastardi di Pizzofalcone” è diventato una serie Tv per Rai 1. È partenopeo, visceralmente tifoso del Napoli ed autore anche di opere teatrali: è Maurizio de Giovanni, l’amico e scrittore di numerosi romanzi di successo.

Per la rubrica #noipervoi di MTN Company, con Maurizio de Giovanni ci siamo soffermati sulla situazione emergenziale che stiamo vivendo in questo particolare periodo storico e sui risvolti, anche sociali, che la stessa potrà comportare. Gli abbiamo chiesto pure dei consigli per affrontare al meglio questi giorni di lockdown e novità circa i suoi prossimi progetti editoriali.
Buona lettura!

Innanzitutto, Maurizio, come stai trascorrendo queste giornate? C’è qualche attività che hai riscoperto e che prima “trascuravi”?
Per me sono giornate molto produttive, come puoi immaginare uno scrittore riesce a organizzare la propria solitudine scrivendo e leggendo per la maggior parte del tempo. Se devo pensare a qualcosa di recuperato, però, mi viene in mente la musica, che normalmente ho poco tempo per ascoltare, e le serie TV di cui sono veramente appassionato. Un regalo del tempo in casa.

Quale consiglio o suggerimento ti senti di dare a quanti sono “costretti” a restare a casa?
Credo sia importante ritrovare un dialogo con se stessi. Si può fare attraverso la lettura, ovviamente, ma anche il silenzio. Un po’ di silenzio, agevolato dalla minore rumorosità delle città, può essere utile a trovare nuove dimensioni di pensiero. Altra cosa che si può fare è sviluppare dialogo con i parenti, le persone conviventi che magari, in condizioni di normalità, incontriamo a stento e con cui in genere scambiamo poche parole a cena o a colazione e poi ognuno per la sua strada.

Il popolo partenopeo, e potremmo dire – allargando il cerchio – quello meridionale, in linea di massima sta rispondendo bene alle direttive del Governo e della Regione. Non siamo poi così indisciplinati noi “terroni”?
Direi decisamente che la risposta meridionale a questa emergenza sia stata di altissimo profilo. Questo sia a livello istituzionale, con governatori che hanno preso subito le misure più opportune, che a livello di sanità pubblica, che ha dato una dimostrazione di assoluta eccellenza. Le persone poi hanno recepito le normative con immediatezza e coscienza, per la stragrande maggioranza, e i numeri sono rimasti bassi per questo. Abbiamo decisamente di che essere orgogliosi, insomma.

Riusciremo ad avere un “Paese unico”, coeso nelle idee e nell’agire, che ci prospetti un futuro migliore?
Queste situazioni di comune disagio, di terribile prostrazione, normalmente portano a coesione e a resilienza. Il secondo dopoguerra diede luogo al boom economico. La crisi economica mondiale che seguirà questo periodo sarà un duro banco di prova, ma credo si possa immaginare una bella reazione collettiva di un popolo che potrà riscoprire una comune identità nazionale.

Ritornando al Maurizio autore, a quale progetto stai lavorando?
È in uscita il 19 maggio “Una lettera per Sara”, Rizzoli. Sono molto soddisfatto, un deciso movimento in avanti di un personaggio e di un mondo che amo moltissimo. Spero piaccia ai lettori come è piaciuto a me scriverlo.

In ultimo, quale augurio fai a te stesso ed agli altri?
Di mantenerci umani. Di non dimenticarci degli ultimi, in un momento di così grande difficoltà.

Info e contatti:
MTN Company Srl, Corso Mazzini 22 – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel.: 089 3122124-125; ufficiostampa@mtncompany.itwww.mtncompany.it