Il piano di marketing rappresenta una mappa con cui navigare all’interno della propria azienda, è uno strumento strategico con cui andremo a programmare e pianificare le attività di marketing che dovremmo effettuare in azienda.

Per poter elaborare un piano di marketing strategico corretto dobbiamo prima di tutto analizzare il nostro business, adeguandolo alla tipologia di attività che svolgiamo e studiando un adeguato progetto di comunicazione e marketing in base al contesto operativo e orientato al cliente.

Definizione Piano di marketing: cos’è e quali sono gli step per crearlo da zero

In pratica un piano di marketing è un documento di pianificazione in grado di unire le azioni strategiche alle azioni operative che un brand dovrà sostenere per raggiungere i propri obiettivi di marketing.

Grazie al piano di marketing un’azienda potrà aver sempre presente i suoi obiettivi di business e monitorare se determinate strategie stanno producendo azioni efficaci, in un determinato spazio di tempo, sia in riferimento al brand sia ad una particolare linea di prodotto.

Gli step per elaborare un efficace piano di marketing sono quindi 5:

  1. Analizza il mercato di riferimento, attraverso il business plan, il frutto dell’analisi di mercato che dovrai effettuare prima di ogni azioni di marketing;
  2. Definisci gli obiettivi di marketing che vorrai raggiungere;
  3. Redigi una strategia di marketing;
  4. Attua la strategia di marketing attraverso azioni operative;
  5. Monitora e controlla i risultati raggiunti;

Come fare un piano di marketing strategico: struttura e step

Ma quali sono nel dettaglio le fasi che dovrai seguire per redigere un piano di marketing?

Fase 1 – Analisi del mercato

Dopo aver analizzato il mercato in cui il tuo brand o la tua linea di prodotti si andrà ad inserire in modo da avere una chiara visione dello scenario presente e futuro, dovrai redigere un’analisi SWOT, uno strumento di pianificazione strategica usato per valutare i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce di un’impresa per il raggiungimento di un obiettivo.

Dell’analisi SWOT avevamo già parlato all’interno dell’articolo dedicato alle strategie di marketing più efficaci.

Fase 2 – Obiettivi di marketing

Il passo successivo riguarderà l’individuazione di determinati Obiettivi di marketing che il nostro piano di comunicazione e marketing dovrà raggiungere.

Gli obiettivi di marketing dovranno essere organizzati gerarchicamente e quindi essere monitorati per ordini di priorità. Gli obiettivi devono essere realistici, raggiungibili e quantificabili, in gergo gli obiettivi del nostro piano di marketing devono essere SMART ovvero l’acronimo di Specifico (Specific), Misurabile (Measurable), Raggiungibile (Achievable), Realistico (Realistic), Temporizzabile (Time-Based).

Esempi di obiettivi smart di marketing?

Sono tanti gli esempi di obiettivi di marketing che si possono predisporre all’interno del tuo piano di marketing. Vengono stabiliti sulla base del tuo brand e del tuo pubblico di riferimento, ricorda bene che devono essere sempre SMART.

Ad esempio vorresti aumentare le vendite di un determinato prodotto nel segmento Italia del 20% entro il 2023; questo è un obiettivo misurabile nel tempo, realistico e specifico.

Oppure vorresti incrementare la brand awareness, la riconoscibilità del tuo brand, in termini di posizionamento; potrai monitorare il raggiungimento di questo risultato con analisi di mercato specifiche;

In alternativa vorresti aumentare la qualità e la quantità dei lead; allora potrai misurare la quantità dei lead con un CRM (Customer relationship management) e la qualità del contatto dovresti monitorarla assegnando un punteggio ai tuo lead in termini di conversioni, interessi e così via.

Ti consiglio di affidarti sempre ad esperti di marketing che potrai trovare all’interno dell’agenzia di comunicazione e marketing MTN company, perché monitorare questi obiettivi non è un compito semplice e richiede anni di esperienza.

Fase 3 – Strategia di marketing

A questo punto, dopo aver analizzato il mercato e definito gli obiettivi che ci poniamo di raggiungere, siamo pronti a sviluppare la strategia di marketing più adeguata per la nostra azienda.

Come si configura una strategia di marketing di successo? Ne abbiamo parlato approfonditamente all’interno di questo articolo.

Una strategia di marketing vincente rispetta le 4P del marketing mix: Product, Price, Promotion e Place definite da Jerome McCarthy sulla base di una strategia di marketing product-oriented. Attualmente le strategie di marketing migliori si basano su pianificazione customer-oriented e ciò ha portato alla comparsa delle 4 C: Consumer, Cost, Convenience e Communication.

È in questa fase che si incomincia a parlare di numeri, suddividendo il budget ed assegnando a ciascuna risorsa determinate attività operative.

Fase 4 – Attuazione della strategia di marketing

In questo momento potremmo iniziare ad attuare operativamente la nostra strategia di marketing.

È in questo frangente che si sviluppa la creatività associata a quel brand, si stabiliscono le tempistiche di lancio di un determinato progetto, si divulga la comunicazione su specifici mezzi che possono essere online e offline.

Fase 5 – Controllo dei risultati

Siamo giunti all’ultima fase che compone la struttura del nostro piano di marketing. È la fase più delicata e fondamentale: il controllo dei risultati. In contemporanea con il lancio delle attività inizia anche il monitoraggio che avviene utilizzando i cosiddetti KPI (Key Performance Indicators), indicatori chiave di performance.

Alcuni esempi di KPI?

Ricorda bene che sono diversi dagli obiettivi che abbiamo stabilito a monte del nostro piano di marketing, i KPI ci permetteranno di monitorare gli obiettivi e fungono da punto di riferimento di tutto il piano di marketing.

Potremmo dover monitorare il CPL (ovvero il costo per l’acquisizione di contatti potenzialmente interessati ai nostri prodotti o servizi), il CAC (ovvero il costo per acquisizione cliente), il ROI (ovvero ritorno sull’investimento) e così via. Ogni strategia di marketing ha i suoi KPI da monitorare.

Si possono monitorare KPI per i social media e campagne di advertising, per il content marketing, per le attività SEO.

Esiste il piano di marketing perfetto?

Sei alla ricerca di un piano di marketing di successo? La produzione di un piano di marketing è affidata ad un team di persone, esperte in diversi campi ed in grado di avere una visione complessiva dell’impresa.

Non esiste un piano di marketing perfetto, ma va valutato caso per caso e di conseguenza andrà adeguata la strategia di comunicazione sulla base di un monitoraggio che deve essere effettuato costantemente. Il piano di marketing difatti ha sempre breve durata e può essere portato avanti massimo per 12 mesi, successivamente andrà rivisto o dovranno essere ampliate determinate attività.

Rivolgiti sempre a consulenti di marketing per ottenere davvero un piano di marketing efficace per la tua azienda e per i tuoi prodotti. Solo la massima competenza porterà ad un solido futuro commerciale per il tuo brand.

La nostra agenzia di comunicazione integrata MTN Company sarà all’altezza delle tue aspettative.

Compila il form e fissa un appuntamento, disporrai di un consulente di marketing dedicato che ti affiancherà nella creazione del piano di marketing migliore per la tua impresa.