L’advertising, un termine molto diffuso che quotidianamente fa parte della nostra vita, consapevolmente o inconsapevolmente.

Lo sapevi che ogni giorno sei costantemente esposto all’advertising? Lo trovi in televisione, in radio, attraverso la stampa ma soprattutto la vivi quotidianamente su internet.

L’industria dell’advertising può essere paragonata ad un universo fatto di aziende, agenzie di comunicazione, advertiser, copywriter, art director, project manager.

Non devi immaginare l’advertising solo come un investimento pubblicitario fatto di messaggi a pagamento rivolti ad un determinato pubblico di riferimento, pensa che l’advertising è molto di più; è il fine attraverso il quale si comunica una strategia di marketing ben definita, è l’azienda che parla del suo brand, è la creatività che prende forma e fa sì che i concetti e le idee diventino immagini e testi, layout e campagne, un fronte unito che ha un unico scopo: comunicare efficacemente la brand identity di un’azienda.

Ti piacerebbe conoscere questo mondo così vasto e complesso? Avere a disposizione dei veri e propri strumenti con cui aumentare velocemente le vendite o la notorietà del tuo brand?

Grazie all’advertising e soprattutto al digital advertising hai infinite possibilità di scelta. Come scegliere? Il fai da te non è possibile, servono consulenti esperti in grado di aiutare la tua impresa a raggiungere gli obiettivi di business.

Ma iniziamo dal principio…  perché è importante fare advertisting?

 

Perché è importante conoscere il digital advertising? Come può aiutare la tua azienda?

Quante volte hai cambiato canale di fronte ad una pubblicità in tv? O hai impostato una nuova frequenza radio se il tuo programma preferito veniva interrotto da una pubblicità?

Questi semplici esempi ti raccontano in maniera chiara quel fenomeno che viene chiamato nella pubblicità tradizionale “interruzione”: stai guardando la scena di quel film preferito che tanto desideravi vedere? La pubblicità interrompe la visione, si “intromette” all’improvviso nella tua quotidianità mettendo forzatamente in pausa le tue attività.

Questa tipologia di pubblicità tradizionale, considerata disturbante e non misurabile in termini di obiettivi, viene completamente superata dall’advertising odierno.

La cosiddetta digital advertising, è la pubblicità su Internet e si declina sui principali canali che costituiscono l’esperienza online degli utenti; è composta dagli annunci generati con Google ADS, dalle pubblicità sui social network attraverso le Facebook ADS, e si basa su un principio fondamentale “la continuità con gli interessi delle persone”, non interrompe più i consumatori nelle loro azioni giornaliere ma le accompagna in un viaggio unico alla scoperta del brand.

È personalizzabile, misurabile, richiede un investimento ridotto rispetto all’advertising tradizionale ma soprattutto è contestuale e ciò comporterà un vantaggio sia per gli utenti, che finalmente vedranno annunci inerenti ai loro bisogni, sia agli inserzionisti che potranno monitorare i loro obiettivi e coinvolgere con una creatività ad hoc l’utente interessato a quel determinato prodotto/servizio.

Anche i dati di mercato ci aiutano a spiegare e a legittimare l’importanza della pubblicità online per la tua azienda. Secondo le ricerche dell’Osservatorio Internet Media, a fine 2021, nonostante l’emergenza sanitaria, gli investimenti in Digital Advertising delle aziende italiane sono cresciuti del 24% rispetto all’anno precedente, a sua volta in crescita rispetto al 2020. La pubblicità online pesa infatti il 46% del totale, confermando la sua leadership per il secondo anno consecutivo, anche nei confronti dell’advertising televisivo (40%).

 

Quali sono le possibili strategie di digital advertising per migliorare il tuo business?

Costatata l’importanza dell’internet advertising, ora è arrivato il momento di capire quali sono le possibili strategie di digital advertising che puoi adottare per il tuo business. Entriamo finalmente nel nocciolo della questione.

Le domande principale che ti devi porre sono:

  • Cosa significa per il mio business il pubblico in target?
  • Quali sono i formati più adatti per raggiungere il mio pubblico?
  • Sei in grado di impostare una campagna di digital advertising che sia realmente performante?

Rispondiamo punto per punto.

 

Domanda numero uno: il target. Cosa rappresenta il pubblico in target?

Quando si parla di “target” ci riferiamo al pubblico di riferimento a cui vorrai rivolgere i tuoi prodotti/servizi. Il tuo pubblico in target sono i destinatari del tuo messaggio, è quel gruppo di consumatori a cui interesserà sicuramente il tuo brand.

Ma come capire dove si trova il target di riferimento? E soprattutto da chi è composto?

Una fase fondamentale nella strategia di marketing è proprio la segmentazione del mercato, è attraverso questo processo che andiamo a suddividere il mercato in diversi gruppi di consumatori, con caratteristiche comuni tra loro, secondo differenti parametri: per età, sesso, reddito, titolo di studio, area geografica, professione, interessi.

Il successo di un business è strettamente legato alla definizione precisa del pubblico di riferimento, le cosiddette buyer personas, il cliente-tipo sul quale orientare tutta la strategia comunicativa e l’advertising della tua azienda.

 

Domanda numero due: le tipologie di pubblicità online e i formati più adatti per il proprio pubblico.

Una volta definita la tua buyer persona, il passo successivo sarà individuare i luoghi digitali che frequenta. Si possono suddividere in base all’età, alla tipologia di contenuti che ricercano maggiormente le persone di quel gruppo di riferimento. Ad esempio un pubblico di professionisti B2B trova nella piattaforma LinkedIn i contenuti più interessanti, un pubblico in cerca di intrattenimento lo troverà nel social network Instagram o su Tik Tok e così via.

Una volta stabilito dove si troverà il tuo pubblico di riferimento, potrai iniziare le tue campagne di digital advertising.

A questo punto sei in grado di impostare una campagna di digital advertising che sia realmente performante?

Prima di iniziare avrai bisogno di una panoramica sulle tipologie di campagne di digital advertising che hai a disposizione nel vasto mondo online.

Sei indeciso se utilizzare Facebook Advertising o Google Ads?

Il confronto tra le due piattaforme Facebook Ads e Google Ads è storico, sono le due principali piattaforme che hanno cambiato in modo radicale il concetto di pubblicità online.

In questa prospettiva, scegliere non è facile dato che ambedue i sistemi hanno una serie di pro e di contro, a cui si aggiungono anche un certo investimento economico.

Per scegliere dovrai prima conoscere le principali caratteristiche di entrambi i sistemi di advertising.

 

Cosa sono le campagne di Facebook ADS? Come funzionano?

Ti sarà capitato di utilizzare Faceboook e di ritrovarti più volte a visionare un contenuto che aveva la dicitura “sponsorizzato” all’interno del tuo feed, nella sezione stories o nei reels.

Ti sei mai chiesto come fare per far sì che anche la tua azienda abbia uno spazio sulla piattaforma più utilizzata del web? La risposta è Facebook Advertising. Un universo pubblicitario utilizzato da milioni di aziende in tutto il mondo che ti permetterà di essere visibile all’interno di META di cui fanno parte Facebook, Instagram e i servizi di messaggistica istantanea Whatsapp e Messenger.

Nell’acquistare spazi pubblicitari potrai decidere in quali di queste piattaforme il tuo annuncio verrà mostrato. Per fare ciò, dovrai partecipare a un’asta in base alla quale effettuare un’offerta che ti permetterà di assicurarti il tuo spazio pubblicitario sul social network selezionato. L’assegnazione avverrà in base a una serie di parametri come il budget, il punteggio attribuito da Facebook al tuo post, la tipologia di spazi che vuoi acquistare e il target di clienti.

Scegliere la giusta campagna ed utilizzare correttamente Facebook Advertsing e tutti gli strumenti che mette a disposizione la piattaforma non è semplice, ti servirà molta formazione o l’aiuto di un consulente, esperto in Facebook Ads.

Le campagne che andrai a strutturare possono avere diversi obiettivi pubblicitari:

  • Notorietà: Questo obiettivo ti consente di raggiungere il maggior numero di persone che potrebbero ricordare la tua inserzione.
  • Traffico: Aumentare il traffico verso una destinazione online di tua scelta. Reindirizzare le persone a una destinazione come il tuo shop Facebook o Instagram, il tuo sito web o la tua app.
  • Interazione: Trovare le persone che potrebbero interagire con la tua azienda online, inviare un messaggio o eseguire le azioni desiderate sulla tua inserzione e sulla tua Pagina.
  • Contatti: Raccogliere contatti per la tua azienda o brand tramite i messaggi, le chiamate o le iscrizioni.
  • Promozione dell’app: Fare in modo che le persone che utilizzano dispositivi mobile installino la tua app o eseguano un’azione specifica all’interno della stessa.
  • Vendite: Trovare le persone che è più probabile che acquistino i tuoi prodotti o servizi.

Nella scelta dell’obiettivo pubblicitario è sicuramente fondamentale la strategia di funnel marketing in cui dovrà essere inserita la campagna.

Ma non dimenticare l’importanza di Google, perché all’interno della strategia di marketing che dovrai delineare per il tuo brand potrai decidere di utilizzare anche Google Advertising, quest’ultimo si fonda sul principio della domanda consapevole, quindi di un utente che sta volutamente cercando un determinato argomento, prodotto o servizio. Ma conosci davvero il funzionamento di Google ADS?

 

Cosa sono le campagne di Google ADS? Come definirle?

Gli annunci pubblicitari che vengono generati tramite la piattaforma di Google ADS fanno parte di un ramo molto più ampio del marketing online che prende il nome di Search Engine Advertising (SEA). Devi però sapere che la SEA è diversa dalla SEO (Search Engine Optimization) che si occupa delle tecniche per ottimizzare i contenuti del tuo sito web nella ricerca organica, quindi non a pagamento.

Gli annunci pubblicitari generati con la Search Engine Advertising potranno avere diversi obiettivi, primo tra tutti il branding.

Google ADS ti permetterà di filtrare i clienti che visualizzeranno gli annunci in base a delle keyword specifiche e potrai monitorare e testare la creatività dei tuoi annunci scegliendo le keywords più performanti per i tuoi obiettivi di business.

Google ti darà la possibilità di scegliere tra i suoi diversi canali: dalla Rete di Ricerca a quella Display, dalla Rete Shopping a YouTube, fino all’utilizzo di Google My Business per le attività Local.

Affinché le tue campagne portino risultati concreti, però, è fondamentale settarle tenendo conto di tantissimi fattori come il budget, il tipo di obiettivo, la creatività dell’annuncio e il target a cui si rivolge. I parametri di riferimento da osservare e monitorare sono tanti, ne elenchiamo di seguito alcuni:

  • L’acronimo CPC che indica il “Costo per click” e, com’è facile intuire, indica quanto si spende effettivamente ogni volta che avviene un click su un’inserzione pubblicitaria;
  • L’acronimo CPA che indica il “Costo per Azione” ed è probabilmente uno dei migliori obiettivi per aumentare vendite e iscrizioni.
  • L’acronimo PPC che indica “Pay per Click” ovvero di pagare solo nel momento in cui avverrà un click.

 

Le terminologie tecniche sono tante e ognuna di esse ha la sua importanza nel vasto mondo Google.

Per evitare di sprecare il tuo budget e portare risultati concreti al tuo business dovrai avere la giusta esperienza. Ma esiste una soluzione immediata? Sì, potresti scegliere di rivolgerti ai nostri consulenti di digital marketing che si occuperanno della definizione della migliore strategia per il tuo brand.

 

Perché richiedere una consulenza di un esperto digital advertising?

La risposta è semplice: per ottenere risultati concreti e reali, la soluzione sta nella competenza dei consulenti di web ADS a cui affiderai il tuo business.

Potrei avere difficoltà nel configurare il tuo account, nella gestione di tutto l’universo META, nelle terminologie tecniche che incontrerai sulla tua strada. Il consulente di Advertising ha il compito di aiutarti in ogni fase, dalla progettazione alla configurazione operativa delle campagne di advertising adatte alla tua impresa.

Le sue conoscenze della statistica, del marketing, del web saranno la chiave di svolta per scegliere il servizio di advertising più in linea con il tuo brand.

Scegliere tra Google Ads, Facebook Ads e le tante tipologie di advertising non è un’operazione semplice. Le conversioni dovranno essere la risposta al tuo investimento e solo una gestione capillare degli strumenti web potrà portare a questi risultati.

 

Hai bisogno di una consulenza di digital advertising per la tua azienda?

La nostra agenzia di comunicazione integrata MTN Company sarà all’altezza delle tue aspettative. Non dovrai più preoccuparti della scelta migliore da fare per il tuo investimento, sarai seguito passo dopo passo dalla strategia di marketing alla implementazione delle campagne di advertising costantemente monitorate in ottica di conversioni.

Noi di MTN Company siamo, inoltre, Google Partner, una certificazione che possono ottenere solo le agenzie pubblicitarie ed i professionisti del marketing digitale davvero esperti perché dimostrano con i risultati concreti di rispettare le best practice di Google.

In particolare il badge Google partner riconosce che la nostra agenzia MTN Company ha soddisfatto i seguenti requisiti:

  • spesa di Google Ads superiore ai 10 mila dollari negli ultimi 90 giorni
    • risorse interne che hanno superato gli esami di certificazione Google dimostrando le proprie competenze
    • rendimento inteso come aumento del fatturato, crescita e fidelizzazione dei clienti

 

Richiedi una Consulenza

Vuoi saperne di più sul vasto mondo dell’advertising online? Sei incuriosito dalle infinite possibilità che si nascondono nel web e che potrebbero davvero aiutare il tuo brand?

Compila il form e fissa un appuntamento, disporrai di un consulente di Advertising dedicato che ti affiancherà nella scelta degli strumenti più adatti per raggiungere i tuoi obiettivi.