Tramite il “FONDO REGIONALE PER LA CRESCITA CAMPANIA – FRC” la Regione Campania ha stanziato 196.5 milioni di euro (a valere su Fondi POR FESR) per la realizzazione di investimenti di rafforzamento e ristrutturazione aziendale e di innovazione produttiva, organizzativa e di efficienza energetica, dettate dai paradigmi post Covid.

Se hai una piccola medio impreso o se sei un libero professionista della Campania non puoi lasciarti sfuggire questa occasione per digitalizzare la tua attività e ripartire nella maniera più efficace possibile!

Il programma di spesa deve essere compreso tra un importo minimo di 30.000,00 € e un importo massimo di 150.000,00 €. Le agevolazioni sono concesse, a titolo di de minimis, a copertura del 100% del programma di spesa ammissibile e ripartite come segue:

  • 50% delle spese ammissibili, a titolo di contributo a fondo perduto;
  • 50% delle spese ammissibili, a titolo di finanziamento a tasso zero.

 

CHI PUÒ BENEFICIARE DEI FONDI

  • Piccole e microimprese, che siano costituite ed iscritte nel Registro delle imprese della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura, competente per il territorio da almeno 12 mesi antecedenti alla data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC.
  • Liberi professionisti che sono equiparati alle PMI ai fini dell’accesso alle agevolazioni previste dalla programmazione dei fondi strutturali 2014 – 2020, che siano titolari di Partita IVA da almeno 12 mesi antecedenti la data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC.

 

QUALI INTERVENTI SONO AMMESSI

  • Digitalizzazione e Industria 4.0, investimenti materiali e immateriali a sostegno dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione produttiva per la transizione 4.0.
  • Sicurezza e sostenibilità sociale e ambientale, investimenti finalizzati ad accrescere la performance ambientale e sociale dell’impresa garantendo la salute e la sicurezza degli operatori.
  • Nuovi modelli organizzativi, investimenti tesi alla riorganizzazione dei processi aziendali attraverso l’introduzione di nuove soluzioni gestionali, di impianti e attrezzature volti a aumentare la produttività e la performance economica.

 

QUALI SPESE SONO FINANZIATE

  • Impianti e macchinari
  • Opere di impiantistica
  • Servizi reali, conseguimento delle certificazioni
  • Software, sistemi, piattaforme, applicazioni e programmi informatici
  • Spese amministrative, spese per studi di fattibilità, oneri per il rilascio di attestazioni tecnico-contabili e garanzie a copertura della restituzione del finanziamento

 

QUANDO POTRÀ ESSERE PRESENTATA LA DOMANDA

La Domanda potrà essere presentata dalle ore 12.00 del giorno 10 febbraio 2022 e fino alle ore 12:00 del giorno 14 marzo 2022. Dal 20 gennaio 2022 sarà resa disponibile sui siti della Regione Campania e di Sviluppo Campania la modulistica per la presentazione delle Domande di agevolazione.

 

Intanto, non restare fermo. Questa è un’occasione ghiotta per ripartire nella maniera più efficace possibile.

Approfittane ora e richiedi la nostra consulenza gratuita