Domenica 18 luglio 2021 secondo appuntamento a Cava de’ Tirreni (Sa) con il mercatino delle aziende agricole aderenti al progetto “La spesa in campagna”, promosso dalla Confederazione Italiana Agricoltori di Salerno. Dalle ore 9.00 alle ore 13.00 in Piazza Amabile sarà possibile acquistare prodotti agroalimentari locali ed a Km 0 di aziende agricole provinciali che fanno della “filiera corta” l’unico processo di lavorazione per garantire sulle nostre tavole prodotti più freschi, genuini e saporiti.

Dopo la felice esperienza della scorsa settimana, anche domenica 18 luglio, dunque, si ripeterà in Piazza Amabile l’iniziativa patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Cava de’ Tirreni, con il forte impegno dell’Assessore alle Attività Produttive, Giovanni Del Vecchio: «Lo scopo dell’iniziativa – afferma Del Vecchionon è solo la vendita dei prodotti agroalimentari delle aziende agricole, ma quello di sensibilizzare i cittadini sui temi della sostenibilità, del rispetto per l’ambiente e della formazione sull’alimentazione sana e genuina; il tutto nell’intento di creare azioni positive per lo sviluppo dell’agricoltura locale, favorire la corretta educazione alimentare, valorizzare la centralità del mondo rurale ed il ruolo fondamentale dell’agricoltura per la salubrità alimentare, migliorare la qualità della vita soprattutto delle generazioni in crescita e coltivare il rispetto per la natura».

Promosso da Cia – Confederazione Italiana Agricoltori di Salerno in collaborazione con il Dipartimento di Farmacia dell’Università degli Studi di Salerno, il progetto “La spesa in campagna” è un bando del Gal “I sentieri del buon vivere” Scrl – Tipologia di intervento 16.4.1 – Cooperazione orizzontale e verticale per creazione, sviluppo e promozione di filiere corte e mercati locali.

«Il concetto di filiera corta – spiega Gaetano Pascariello, Presidente di CIA Salerno – suggerisce un migliore rapporto di comunicazione tra produttore e consumatore in grado di generare una condivisione di saperi e di valori. Il produttore fornisce spiegazioni dettagliate sulle specialità legate al territorio di provenienza dei propri prodotti, il consumatore acquisisce maggiore consapevolezza sulla tracciabilità degli stessi, sulla storia degli alimenti e sulle metodologie di coltivazione». «Tramite il mercatino delle aziende agricole – aggiunge Carlo Lanaro, Vice Presidente di CIA Salerno – si arriva a promuovere anche e soprattutto l’economia locale, dato che la circolazione del valore avviene all’interno del territorio, a beneficio delle piccole aziende».

Per le famiglie sarà una nuova buona occasione per acquistare prodotti biologici locali provenienti dall’intero territorio provinciale, come: ortofrutta, fagioli, carciofi bianchi sottolio, olio extra vergine di oliva, piccantolio, limolio, broccoli “Spiert”, datterini gialli, crema di limoni, zafferano, miele, vino e tante altre eccellenze gastronomiche tipiche. Dieci saranno, nello specifico, le aziende agricole presenti: Carmine Cocozza di Auletta (Sa), Casa Iuorio di Palomonte (Sa), De Rosa Silvana di Roccadaspide (Sa), Dell’Orto di Oliveto Citra (Sa), Il Fuco d’Oro di Roccadaspide (Sa), La Caggianese di Caggiano (Sa), Le Querce di Calabritto (Av), Merola Marco di Battipaglia (Sa), Pa.Ser. Sud di Salerno e Perretta Nicola di Auletta (Sa).

Per conoscere meglio le aziende agricole che hanno preso parte al progetto e per scoprire ulteriori dettagli sull’iniziativa è possibile consultare il sito ufficiale https://laspesaincampagna.ciasalerno.it.

Al progetto “La spesa in campagna” hanno collaborato l’agenzia di comunicazione integrata di Cava de’ Tirreni MTN Company, l’Istituto “Roberto Virtuoso” di Salerno, AGS e la Pro Loco “Marcina Città di Cava de’ Tirreni”.

Per info e contatti:
Confederazione Italiana Agricoltori – 84122 Salerno Via Fieravecchia, 26 – Tel. 089 231814 – Fax 089 256091 – laspesaincampagna.ciasalerno.itsalerno@cia.it