Cookie addio, come adeguare la propria strategia di marketing al rispetto della privacy online?

Oggi stiamo vivendo una svolta epocale per la pubblicità e la privacy online, e per il web nel suo complesso.

Secondo un recente sondaggio, oltre un terzo degli italiani è preoccupato della propria privacy digitale e di come le aziende possano usare i dati. Questo porta spesso gli utenti a rifiutare i cookie durante la navigazione sui siti web. Il 41% degli intervistati ha dichiarato, infatti, di evitare il consenso per i cookie a volte.

La richiesta di maggiore privacy online ci sta proiettando verso un nuovo orizzonte. Infatti, i browser e i sistemi operativi si stanno allontanando dai marcatori online a favore di tecnologie che preservano la privacy. Queste tecnologie sono basate, ad esempio, sull’aggregazione di dati e sulla loro elaborazione direttamente sul dispositivo.

Oggi le aziende devono quindi adattarsi per porre la privacy delle persone al centro della propria strategia di marketing. Ai professionisti viene richiesto di fare di più, anche se con meno dati a disposizione. Utilizzando strumenti e piattaforme che li aiutino a raggiungere gli obiettivi, senza però diminuire il livello di privacy degli utenti.

Potrebbe quindi risultare difficile immaginare un ecosistema pubblicitario online capace di reggere senza i cookie di terze parti e tecnologie simili. Proprio per questo, gli inserzionisti hanno bisogno di comprendere meglio come fornire annunci pertinenti allineati sia agli interessi delle persone, sia alle azioni che queste compiono sui siti web.

privacy online

3 step per una strategia di marketing privacy-first

Prima di muoversi in questo nuovo panorama, con l’obiettivo di far crescere la propria attività nel rispetto della privacy, secondo Google è necessario preparare una strategia di marketing agendo su tre livelli. Vediamoli insieme.

1. Costruisci un buon rapporto con il pubblico attraverso i dati di prima parte

I cosiddetti “dati proprietari“, tra cui gli indirizzi email e la cronologia degli acquisti su un sito web, sono accurati e rispettosi della privacy, poiché gli utenti, già interessati, hanno acconsentito a condividerli. Inoltre, quando parliamo di privacy online, i consumatori sono più favorevoli a fornire informazioni se percepiscono fiducia e avvertono un valore nello scambio.

2. Misura e ottimizza i dati

Importante è misurare correttamente i dati di prima parte, in modo da avere una visione accurata del rapporto con il pubblico. Per esempio, la “Consent Mode” permette di personalizzare i tag in base alle scelte di consenso fatte dai visitatori del tuo sito, e aiuta gli inserzionisti a misurare le conversioni in maniera efficace.

3. Attiva i dati di prima parte con l’automazione

Con il machine learning e l’automazione è possibile colmare le carenze dei dati di prima parte e di avere un quadro più completo del comportamento del pubblico, nel rispetto della privacy. Ad esempio, con Smart Bidding puoi massimizzare le conversioni e il loro valore, raggiungendo un maggior numero di lead. Il consiglio è, quindi, quello di usare strategie data-driven per migliorare le performance dei propri rendimenti.

Parti nel modo giusto

Come primo step, occorre che le aziende riescano a individuare con precisione il proprio livello di adozione di marketing privacy-first.

Per partire con il piede giusto, Google ha ideato un nuovo strumento disponibile in anteprima solo in Italia. Con Marketing privacy planner, infatti, le aziende o le agenzie di marketing avranno la possibilità di valutare il loro avanzamento nel percorso di una strategia rispettosa dell’online privacy.

Inoltre, con questo strumento potranno richiedere un report personalizzato. Così i professionisti del marketing potranno individuare facilmente i passi da compiere in Italia e sviluppare la propria strategia digitale mediante soluzioni pubblicitarie e di misurazione precise.

Scopri come creare una strategia di marketing privacy-first. Contattaci per scoprire come possiamo supportarti con competenza e professionalità.

Info e contatti:

MTN Company Srl, Corso Mazzini 22 – 84013 Cava de’ Tirreni (Sa). Tel.: 0893122124 – 125; info@mtncompany.it – www.mtncompany.it